Monthly Archives: May 2013

Centro per l’impiego secondo, e si spera ultimo, round.

La scena si replica. Stesso scazzo, stesso occhiale, stesso Glamour britannico ma maggiore convinzione. Infatti questa volta il centro per l’impiego l’ho trovato. La mancanza di buchi dove mettere la macchina mi dà subito l’idea di ciò che mi aspetta … Continue reading

Aside | Posted on by | Tagged , , | Leave a comment

Alfano, Felafel e disoccupazione. Perchè espatrio parte 1.

A casa mia se si accende il televisore, di solito non è per più di venti minuti. Questa sera in quei venti minuti mi è toccato Alfano. In realtà si arrivava già da una serie di sfighe notevoli. Dal cercare … Continue reading

Posted in Disoccupazione, Emigrazione, Italiailbelpaese, Lavoro | Tagged , , , | Leave a comment

Blurred lines

Premetto che questo è un post scritto di corsa. Ieri, per la solita legge della burocrazia ledilebensraum italiana, vengo contattata dal mio ex datore di lavoro perchè: le dimissioni così non sono valide, devi farle validare dal centro per l’impiego. … Continue reading

Posted in Emigrazione, Italiailbelpaese, Lavoro, Riflessioni sparse | Leave a comment

Scusa un cazzo.

Un tempo pensavo che ci fossero persone che calpestavano i tuoi sentimenti e non chiedevano nemmeno scusa, e che queste persone fossero brutte persone. Devo ricredermi. Se uno calpesta i tuoi sentimenti e non ti chiede nemmeno scusa almeno è … Continue reading

Posted in Sentimenti, Uomini | Tagged , , , | Leave a comment

Sto diventando polemica.

Ultimamente mi ritrovo spesso a pensare che ci vorrebbe una qualche sorta di legge che regoli il comportamento di persone che si riempiono la bocca di grandi parole, di grandi concetti filosofici, che citano Buddha and co e poi si … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

La fidanzata da asporto

Dicono che il lavoro bisogna inventarselo al giorno d’oggi. Io me lo sono appena inventata. Mi è arrivata la newsletter del CTS: “In amor vince chi fugge. Insieme”. Lampadina! Voglio fare la fidanzata da asporto, per tutti quei casi in … Continue reading

Posted in Costume e società (forse), Disoccupazione, Lavoro | Tagged , , | Leave a comment

Berlusconiani dichiarati

Dunque stamattina in auto, con persone non meglio specificate, sentiamo passare per radio la notizia di aggiornamento sui processi di Berlusconi, che ha dichiarato una cosa tipo: “nessuna  prostituzione minorile, erano cene conviviali”. La sottoscritta ha istintivamente (maledetta me e … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Passanti

Ieri, mentre ero prigioniera di uno spazio aperto, si è avvicinata una coppia. Avranno avuto una cinquantina d’anni.Avevano lo stesso sguardo sereno e aperto di una coppia di ragazzini che si guarda intorno in un posto nuovo, ma l’esperienza e … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , | Leave a comment

Yoga reale e funambolismo esistenziale.

E nulla, oggi perderò yoga. Me ne sono fatta una ragione. Del resto, sono a piedi in una zona industriale, vincolata a una serie di scadenze lavorative. Non posso prendere e andarmene verso il benessere. E’ quello che si definisce … Continue reading

Aside | Posted on by | Leave a comment

Il laureato. Ovvero un caso di fuga di cervello. Ma dal cranio proprio.

Ragazzi io cerco di star seria e concentrarmi e alzare il Pil. Però uno non può mandare un curriculum… lo leggo, vedo che manca una qualifica specifica. Gli rispondo e gli chiedo se ha quella qualifica e magari non l’ha … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment