Category Archives: Uncategorized

A Sydney come alle Hawaii…

Quando avevo 18 anni, l’allora compagno di mia zia mi illuminò con una grande verità: “Le ragazze che vengono trattate male, è perchè si fanno trattare male”. Ci ho messo anni a passare da comprendere il concetto a metterlo in … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , , | 3 Comments

Pensavo fosse amore e invece era un calesse.

Nel mio frigorifero c’è della verdura andata male. Il che può verificarsi solo in due casi: morte estremo malessere Perchè io sono onnivora, ma sono stakeholder della produzione di vegetali a livello intercontinentale. E’ che ci sono momenti nella vita … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | 3 Comments

Allez les bleus

“Charmante Giulia, je revis crois moi une pensée pour toi… Je suis libre la semaine prochaine, on se verra si tu veux… Baci”. Francesi. Il primo problema con i francesi è che non capisci mai se sono gay o se … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Il mestiere di vivere

Il mestiere di vivere. Io non l’ho ancora imparato. Sono a Sydney da un anno e un mese e non mi muovo, anche se qui la vita è carissima, anche se qui gli immigrati sono tanti e le opportunità poche. … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , | Leave a comment

Ricominciare a scrivere

Ieri sera ero seduta a un tavolo a Darling Harbour, a mangiare paella e bere meraviglioso vino spagnolo con un ragazzo di Galway. Lui ha lasciato l’Irlanda ben prima della crisi economica, è partito ed è finito qui, in Australia. … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , , , | 1 Comment

Panico

Caspita ma quant’e’ che non scrivo? E’ che fare l’immigrata e’ faticoso. I giorni passano e il tempo per se stessi rasenta sempre lo zero. Sono sempre a Sydney e in questo momento sto avendo un attacco di panico in … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Solitudine affettiva nella foresta pluviale

Dopodomani l’incubo è finito. Basta. 88 giorni fatti, si torna alla civiltà… Forse, come capirete dopo.  Da quando sono arrivata qui nella foresta pluviale mi sono guadagnata i seguenti soprannomi: Indiana Jones e Lara Croft. In realtà non ho fatto … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

Si no respiro es por no ahogarme

E’ molto che non scrivo. Avere seri problemi con la tastiera non aiuta, ma del resto in un posto umido come questo, dove temo che il passaporto si disintegri causa umidità, il fatto che le apparecchiature elettroniche abbiano problemi è … Continue reading

Posted in Uncategorized | 2 Comments

Non farcela più nella foresta pluviale.

Dovrei andare in farmacia a prendere degli antinfiammatori per il ginocchio, sì mi sono fatta male a un ginocchio per cui da due settimane a questa parte ho chiuso pressochè tutti i canali di comunicazione. La farmacia è lontana. Io … Continue reading

Posted in Uncategorized | 5 Comments

Bondi, Ultimo, Leichhardt. In ordine sparso.

Oggi sono andata a Bondi insieme alla mia amica Heidi, autoctona. Ci conoscemmo in Egitto anni fa, lei alla scoperta delle sue radici, io a studiare l’arabo. Perchè una delle cose belle dell’Australia è che chi è arrivato qui arriva … Continue reading

Posted in Uncategorized | 1 Comment