Monthly Archives: June 2013

Il contrario di uno

Fuori il mare si muove silenzioso e culla le barche in riposo. La tisana è in una tazza troppo piccola. Ma quella delle tazze è una questione annosa. Oggi ho terminato di leggere Il contrario di uno, di Erri De … Continue reading

Posted in Libri | Tagged , | Leave a comment

Mamma li turchi!

Recentemente è venuto ai miei occhi il seguente articolo: http://www.mattinonline.ch/austria-cambiamo-i-libri-di-storia-per-rispetto-verso-gli-islamici/. In buona sostanza si dice che si valuta se omettere nei libri di storia austriaci l’assedio di Vienna da parte dei turchi e la relativa resistenza culminata con la vittoria, per … Continue reading

Posted in Costume e società (forse), Immigrazione, Questioni mediorientali | Tagged , , , | Leave a comment

Quando il buongiorno si vede dal mattino

Volevo andare a correre ma piove. Va beh. Vorrei uscire con Dylan McKay ma così non è. Va beh. Trovare Dylan MaKay sarà la missione dell’estate. A posto. Problema risolto. Dylan McKay se ti impegni lo trovi. Anni fa la … Continue reading

Posted in Costume e società (forse), Disoccupazione, Italiailbelpaese, Lavoro, Riflessioni sparse | Tagged , , , | Leave a comment

Peter Pan, bambinofoba e figa di legno.

L’altro giorno sono stata, forse indirettamente, definita una donna “peter pan”. Perché non mi rincoglionisco quando vedo un bambino. Ci ho riflettuto, perché sono una persona riflessiva. Sono giunta alla conclusione che non mi rincoglionisco nemmeno quando vedo un cane … Continue reading

Posted in Costume e società (forse), Riflessioni sparse, Sentimenti | Tagged , , , | Leave a comment

Cuori infranti.

Questo post sarà patetico. Ma la giornata non mi ha aiutato. Troppi rimandi a cuori spezzati. A volte il mondo ti fa eco dentro e sono tutti cavoli tuoi.  Questa mattina ho avuto un pensiero malsano: “Non ho ancora cancellato … Continue reading

Posted in Sentimenti | Tagged , | Leave a comment

Il silenzio.

Stavo scrivendo un post sul silenzio. Con riflessioni, pensieri, esperienze. Poi ho capito che era meglio affrontare l’argomento con un atteggiamento di ispirazione un po’ giapponese. Ovvero non parlandone. Farci maggiormente ricorso e basta. Poichè non si possono veramente descrivere … Continue reading

Posted in Sentimenti | 2 Comments

Soluzioni per il vivere moderno. I bimbiminkia.

Nella frazione in cui abita mia mamma si fa la differenziata. Ma non ci sono i bidoni. Passano a prenderla. Tu metti fuori dal cancello il tipo di rifiuto stabilito nel giorno stabilito e loro lo prelevano. Una volta c’erano … Continue reading

Posted in Costume e società (forse), Italiailbelpaese | Tagged , , | Leave a comment

La montagna

A me la montagna crea disagio. Ancora ancora posso capire quella invernale, perchè appunto fai gli sport invernali, ma quella estiva mi turba parecchio. E’ la famosa storia dei geni che non ti si trasmettono. Parte della mia famiglia è … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , | Leave a comment

Follie d’amore.

Premetto che a me Grossman piace molto, mentre gente come Baricco, Coelho e Yoshimoto sono secondo me autori dei libri da cesso. Ovvero quei libri che leggi mentre sei in bagno appunto e che una volta finiti non ti lasciano … Continue reading

Posted in Sentimenti | Tagged , , | 3 Comments

Pregiudizi. I miei.

Ho dei pregiudizi, come tutti. Con gli anni a volte cambiano, alcuni se ne vanno, altri compaiono. Quando studiavo a Bologna avevo un pregiudizio verso gli studenti di economia. Non ci uscivo. Ecco, quel pregiudizio è rimasto. Adesso riguarda i … Continue reading

Posted in Riflessioni sparse | Leave a comment