Mi telefoni o no?

Spiego come funzionano le telefonate su cellulare.

A volte uno telefona. Dall’altra parte possono verificarsi due casi: rispondono o non rispondono.

Se rispondono ok.

Se non rispondono è perché non possono, non hanno voglia, stanno facendo altro.

Questo perché ci sono persone, che non ce la fanno (come dicono i giovani), e ti mandano milioni di messaggi prima di chiamarti. “Ti chiamo nel pomeriggio” alla mattina. Al pomeriggio “ti chiamo stasera, puoi?”. … Poi magari chiamano oppure non chiamano mai.

Innanzitutto sfatiamo un mito: non è che perché il cellulare è un telefono portatile che uno sia obbligato a rispondere sempre e comunque. In secondo luogo, non ho bisogno di 50 avvisi che mi chiamerai. Vuoi chiamarmi? Chiamami. Se non posso non rispondo. Fine.

Alcune note su questo mezzo di comunicazione che è il telefono:

–          Se non rispondete al telefono è buona creanza farsi poi sentire da chi vi ha chiamato. Va bene anche un: “non ti ho risposto perché ti odio/mi stai profondamente antipatico e non voglio parlarti insieme”. Basta che vi facciate sentire. Sennò è come con le chiamate dai call center, continueranno a chiamarvi fino allo sfinimento. Tanto vale essere chiari e porre subito una fine a questo giochino idiota, e non comportarsi da maleducati ignorando ripetutamente chi vi chiama.

–          Non è detto che se tu mi hai mandato 50 messaggi avvisandomi su quando mi chiamerai io ti risponderò (magari Jeremy Irons ha finalmente scoperto dove vivo ed è venuto a prendermi, ad esempio). Tanto vale evitare i 50 messaggi, che sono snervanti, se serve esplicitarlo.

–          Se non rispondi e mandi un messaggio dicendo che richiamerai, sarebbe una buona idea richiamare. Sennò dì che non puoi rispondere e basta.

–          Se hai un figlio, a meno che non sia specificatamente richiesto dall’interlocutore, questo non deve necessariamente essere parte di una telefonata (sì, mi è stato perforato un timpano da un cucciolo di aquila incrociatasi con Freddie Mercury credo).

Advertisements
This entry was posted in deliri inutili, Perchè odio la gente, questo mondo è un posto invivibile and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s